Secondo incontro del gruppo di autostima. Le leggi che nessuno ci insegna (perchè sono scomode!) - I racconti di Lella- La mia amica Lella - mangiopositivo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Secondo incontro del gruppo di autostima. Le leggi che nessuno ci insegna (perchè sono scomode!)

Pubblicato da Elisabetta Giovetti in Autostima · 10/4/2015 11:03:06








Oggi è domenica. Giornata di sole splendido! G è andato con degli amici a fare un giro in mountain bike. Torna verso sera. Qualche volta sono andata anch’io con loro, ma, a parte la fatica, con quei tipi lì mi annoio da morire. Allora ho prenotato Lella per tutto il giorno. Andiamo a mangiare in un agriturismo sulle colline e poi un po’ a spasso nei boschi. Lella, per telefono, mi ha detto che deve parlarmi delle norme del codice dell’assertività! Cosa sarà questa roba?
-
Squisito questo antipasto di polenta pasticciata!- commenta la mia amica entusiasta- Mi verrebbe quasi voglia di leccare il piatto!-
Io la guardo facendole gli occhiacci come facevano a me da bambina, lei si mette a ridere. –
Allora racconta - faccio impaziente - che cos’è questa roba? Non saranno mica una specie dei dieci comandamenti…-
Mi rassicura, sono tutta un’altra cosa. Meno male penso mentre lei inizia a parlare.  Me li snocciola tutti, a memoria, dal primo all’ultimo:

• La facoltà di avere una idea che può essere diversa da quella degli altri;
• La facoltà di manifestare questa idea ed essere ascoltati, sapendo che può non coincidere con quella di chi ci circonda;
• La facoltà di provare uno stato d’animo ed eventualmente tirare fuori le proprie emozioni;
• La facoltà di domandare che un proprio desiderio venga soddisfatto, compatibilmente con le esigenze altrui;
• La facoltà di essere se stessi e non corrispondere sempre ad obblighi esterni;
• La facoltà di fregarsene del giudizio degli altri quando il nostro modo di agire non è dannoso per nessuno;
• Non sentirsi in dovere di giustificare sempre ogni cosa, ogni nostra idea o comportamento se non ci va;
• Non avere sensi di colpa e non sentirsi egoisti quando non abbiamo voglia di fare qualcosa;
• Non dover sapere sempre tutto e poter chiedere spiegazioni quando qualcosa non ci è chiaro;
• Imparare a pensare a noi stesse come a esseri umani con la possibilità di sbagliare e commettere errori senza per questo considerarci dei mostri;
• Concederci di essere imperfette;
• Imparare a dire ogni tanto NON E’ UN PROBLEMA MIO.


La guardo sbalordita, sbarrando gli occhi –
Ma questa è la rivoluzione! Mia madre si rivolta nella tomba! Mi ha tirato su facendomi credere di essere un concentrato di difetti e tu adesso mi dici che posso anche essere imperfetta. Mi dispiace ma è impossibile per me. Sarebbe come mettere sulla sua tomba dei vasi di ortica e gramigna, non posso!-







Lella si mette a ridere – Proprio quello che ho pensato io. Impossibile! Invece cara mia non è così. Non ti dico, nel gruppo, che discussioni ha causato questa lista di norme. Ci siamo più o meno tutti scandalizzati… -
Poso il bicchiere di prosecco e dico eccitata-
Lo credo cara mia. Questa robetta è dinamite pura!-
-
Lo puoi proprio dire. Sai cosa ho fatto? M sono stampata su un foglio queste regolette e me lo sono messo nella borsa. Ferma a un semaforo rosso o quando aspetto il mio turno in un negozio lo rileggo. E' meglio di tutte quelle baggianate inutili di cui è disseminato facebook. -
Quando siamo al caffè le dico -
Scherzi a parte, ne fai una copia anche a me di queste rivoluzionarie massime?-
-
Certo tesoro, con piacere! Al più presto esaudirò il tuo desiderio!-
Prima di salutarla le dico –
Vedi che brava che sono? Ho già cominciato a metterle in pratica!-
Mi bacia dicendomi –
Un vero portento!-
Quando G. ha visto sul frigo il foglio con le nuove regole ha detto –
Cos’è questa roba?-
Ho risposto che era roba mia.
Forse mi sbaglio ma mi pare che loro ne abbiano meno bisogno di noi.










Bookmark and Share

3 commenti
Voto medio: 0.0/5
2018-07-20 22:32:19
http://canadianhealthypharmacyrx.com/
2018-07-21 01:53:48
http://canadianpharmaciesgen.com/
2018-07-21 10:06:48
http://canadianonlinepharmacypres.com/

 
Torna ai contenuti | Torna al menu